Malta-Italia con Bet365

Sempre più persone decidono di cominciare a scommettere online, in modo comodo, veloce e sicuro. Non dover lasciare la propria abitazione per raggiungere i centri scommesse ed evitare le lunghe e noiose file per effettuare le proprie puntate è un vantaggio da non farsi sfuggire. Per cominciare a scommettere online è necessario soltanto avere a disposizione una carta di credito o una carta di debito. Uno dei migliori bookmaker sul mercato è Bet365 grazie al quale scommettere online è sempre più semplice e coinvolgente con i bonus e le promozioni riservate agli scommettitori e grazie alla possibilità di puntare su tutti gli avvenimenti sportivi più importanti come anche le qualificazioni alla Coppa del Mondo. La partita che prenderemo oggi in esame è proprio legata a questo torneo, cioè la sfida tra Malta e Italia valida per le qualificazioni a Brasile 2014.

CONDIZIONE- L’Italia è reduce dalla convincente prova contro il Brasile a Ginevra terminata 2-2 con qualche rimpianto per gli Azzurri che hanno isputato un’ottima partita non capitalizzando a dovere le numerose azioni da gol costruite. Per forza di cose Prandelli non potrà confermare la stessa formazione scesa in campo contro il Brasile, per l’assenza di De Rossi e Osvaldo, entrambi squalificati. Probabilmente a sostituire Osvaldo ci sarà El Shaarawy con Cerci e Giaccherini a completare il tridente offensivo e Marchisio al posto di De Rossi a centrocampo. La notizia dell’ultima ora è la convocazione in extremis di Florenzi da parte di Prandelli per sopperire all’assenza di Osvaldo e De Rossi.

QUOTE- Le quote offerte da BET365 relative a questa affascinante sfida vedono lItalia come superfavorita e non potrebbe essere altrimenti. Infatti l’1 quotato a ben 26,00 e il 2 degli azzurri appena 1,03 volte la posta, mentre il pareggio è quotato a 17,00. Per quanto riguarda Over/Under 2,5 le quote sono rispettivamente 1,23/3,20.

Le tipologie di scommessa legate all’evento sono ridotte rispetto al solito poichè si tratta di una sfida davvero chiusa sulla carta, con l’Italia nettamente superiore al Malta.